Filetti di Aringa in crosta di sfoglia (ricetta velocissima)

Modo furbissimo per far mangiare il pesce anche ai più piccoli. Un modo diverso e divertente per gustare le aringhe!!

GUARDA LA VIDEO RICETTA

40 min

INGREDIENTI (per 6 filetti):
6 filetti di aringa
2 rotoli di pasta sfoglia stesa rettangolare
50 gr circa di prezzemolo
2 cucchiai di granella di mandorle
Scorza di limone
Sale
Olio evo

Per prima cosa create il pesto tritando finemente il prezzemolo con l'olio e aggiungendo poi la granella di mandorle, la scorza di limone trita ed il sale.

Disponete quindi i filetti di aringa sul primo rotolo di pasta sfoglia e salateli.

Cospargeteli di pesto, e coprite con il secondo rotolo di sfoglia.

Fate aderire bene gli impasti e ritagliate i filetti.

Sigillate i bordi di ciascun filetto con la forchetta, bucherellateli in superficie per non far gonfiare l'impasto e spennellateli di olio evo. 

Infornate il tutto a 180°C per 30 min in forno preriscaldato.


Buon appetito!




ALTRE RICETTE CON LE ARINGHE:
Filetti di Aringa in marinata veloce


Tortino di cioccolato dal cuore morbido e fondente al profumo d'arancia

Dolce golosissimo, ma soprattutto davvero veloce da fare!
Una vera e propria coccola .... e allora perchè non regalarlo alla persona che amiamo per San Valentino? Cosa c'è di meglio di qualcosa preparato con le proprie mani? 


GUARDA LA VIDEO RICETTA


40 min

INGREDIENTI (per 4 stampini):
2 uova 
80 gr di zucchero a velo
150 gr di cioccolato fondente
80 gr di burro
20 gr di farina
15 gr di cacao amaro in polvere
Scorza di un'arancia
PER IMBURRARE GLI STAMPINI
Burro
Zucchero a velo

La prima cosa da fare per preparare questi deliziosi tortini è sciogliere a bagno maria il cioccolato fondente con il burro.
Tenetelo da parte.

In una ciotola montate le uova con lo zucchero a velo setacciato fino ad ottenere un composto montato, chiaro e spumoso.
Con una spatola incorporate quindi il cioccolato precedentemente fuso con il burro.
Successivamente, sempre con la spatola, amalgamate poco per volta la farina ed il cacao amaro setacciati.

Inserite il composto negli stampini imburrati e cosparsi di zucchero a velo e riempiteli per 2/3 della capienza.

Infornate in forno preriscaldato a 180°. Il tempo è relativo al vostro forno. Dal settimo minuto di cottura iniziate a controllare i tortini. Dovrete avere la crosticina sulla superficie, ma al tatto dovranno sembrare budinosi. 
In questo modo otterrete l'effetto cuore morbido.


Buon appetito!




Fragole al cioccolato fondente

Ma quanto sono buone le fragole? E quanto sono buone insieme al cioccolato??
Questa è un'idea che io letteralmente adoro! Si fanno talmente velocemente che possiamo concederci questa coccola quando vogliamo ....
Ma c'è un giorno in cui queste fragole non mancano mai a casa mia ... il giorno di San Valentino!
Cosa c'è di meglio se non preparare qualcosa di veramente buono con le nostre mani per chi amiamo? 
Per fare queste fragole non serve essere esperti di pasticceria, ne occorrono chissà quali strumenti.
Le fate in 10 min con soli due ingredienti!!! Ed il risultato ... beh .... giudicate voi dopo l'assaggio!!!

GUARDA LA VIDEO RICETTA


⏰ 10 min

INGREDIENTI:
250 gr di fragole
100 gr di cioccolato fondente

La prima cosa da fare è lavare bene le fragole sotto acqua corrente fresca ed asciugarle accuratamente.

Procedete poi facendo sciogliere il cioccolato a bagno maria.

A questo punto immergete le fragole nel cioccolato fuso e disponetele su un piatto ricoperto di carta forno.

Lasciate raffreddare in frigorifero non meno di un'ora prima di gustarle, magari accompagnate a della buonissima panna montata.

Buon appetito!



Tiramisù - Ricetta classica

Il tiramisù .... Il mio tiramisù!!! Amo questo dolce così classico eppure così attuale! E' così cremoso!!! Come non innamorarsi di quella crema buonissima che si scioglie in bocca!
E' una fantastica coccola!
Inoltre per il mio tiramisù vanno pazzi in molti!! In troppi forse!! ahahahaha

GUARDA LA VIDEO RICETTA


⏰ 1 h

INGREDIENTI (teglia da 8 porz)
3 uova
100 gr di zucchero
500 gr di mascarpone
Savoiardi
Caffè
Cacao amaro in polvere
Un bicchierino di brandy oppure cognac (per il caffè)
1 cucchiaio di zucchero (per il caffè)

La prima cosa da fare è il caffè. Io ne preparo circa 4 moke da 4 tazzine. In alternativa se preferite potete utilizzare il caffè solubile.

Una volta pronto il caffè zuccheratelo con un cucchiaio di zucchero ed aggiungete il liquore.

A questo punto passate a preparare la crema.
Per prima cosa separate le uova e montate a neve ben ferma gli albumi, quindi teneteli da parte.

Montate bene ora i tre tuorli con lo zucchero ed il mascarpone fino ad ottenere una crema liscia e montata.
Incorporate gli albumi precedentemente montati un pò alla volta e mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.

Otterrete una crema soffice e gonfia.

Siete ora pronti per assemblare il tiramisù.

Se lo state facendo in una coppa o in un bicchiere mettete un cucchiaio di crema sul fondo, quindi dividete il savoiardo in  due o tre pezzi (secondo la capienza della coppa), inzuppatelo nel caffè ed inseritelo. Quindi versate la crema e spolverizzate con il cacao amaro. 
La quantità di savoiardi da inserire all'interno della coppa decidetela in base ai vostri gusti ed alla capienza del contenitore.

Se invece volete fare il tiramisù in teglia disponete sul fondo della teglia i savoiardi ben vicini ed inzuppati nel caffè, quindi distribuite sopra un circa la metà della crema e spolverizzate col cacao. Ripetete nuovamente a formare un secondo strato.

Il tiramisù deve riposare almeno un paio d'ore in frigorifero prima di essere mangiato.


Buon appetito!!






Castagnole di Carnevale - Ricetta base (Velocissime e senza lievito)

Ma quanto sono buone le castagnole di carnevale?
Le mie castagnole sono buonissime ma soprattutto sono semplicissime e velocissime da fare e non hanno lievito!!!
Che aspettate??


GUARDA LA VIDEO RICETTA


⏰ 1 h

INGREDIENTI:
2 uova
300 gr di farina
50 gr di burro
10 gr di bicarbonato
100 gr di zucchero
Scorza grattugiata di 1 limone
1 lt di olio di arachidi (per friggere)
Zucchero semolato extra fine o zucchero a velo qb

In una ciotola capiente o sul piano di lavoro amalgamate la farina con lo zucchero ed il bicarbonato e create una fontana in cui versale le uova. Iniziare ad impastare facendo assorbire le uova quindi aggiungete il burro semi fuso e la scorza del limone. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Ci vorranno circa 10 min.

Dividete l'impasto in circa 5 porzioni e formate da ogni pezzo di impasto un cilindro che andrete a tagliare in tocchetti larghi circa 2 dita.
Ora formate con i palmi delle mani le palline.

Friggete le castagnole un po alla volta in abbondante olio caldo finchè non saranno gonfie e dorate 
ricordandovi di rigirarle spesso con una schiumarola d'acciaio.

Scolatele bene su carta assorbente e passatele nello zucchero extrafine oppure spolverizzatele di zucchero a velo.

Buon appetito!!


CONSIGLI:
Olio per Frittura (quale olio scegliere?)




Torta rustica ripiena di verdura (Ricetta velocissima con la sfoglia pronta)

Questa è una ricettina furbissima e soprattutto super veloce dal risultato garantito!!
Io la faccio quando ho gente a pranzo e la servo come antipasto o aperitivo, oppure ne faccio diverse e le metto nel buffet per i compleanni.
Va benissimo anche per i pic nic in estate oppure da portare al mare o in gita!!

GUARDA LA VIDEO RICETTA


⏰ 45 min

INGREDIENTI
2 rotoli di pasta brisè stesa tonda
1 mazzo di cicoria
1 spicchio d'aglio
Olio evo
Sale e pepe

Per prima cosa pulite, lavate e sciacquate accuratamente la verdura; quindi ripassatela in padella con olio, aglio, sale e pepe.

Una volta pronta la verdura stendete un rotolo di pasta (lasciando la carta forno in dotazione) in una teglia da forno, stendeteci sopra la verdura e coprite con l'altro rotolo di pasta brisè.
Sigillate bene i bordi e bucherellate la superficie con la forchetta così non si gonfierà l'impasto.

Spennelate con un goccino d'olio evo e infornate per 30 min in forno preriscaldato a 180°C.

Prima di sformare la torta rustica lasciatela intiepidire.

Buon appetito! 




Zuppetta di Pesce (facile e veloce)

Io amo tantissimo mangiare pesce, mi rilassa cucinarlo e adoro mangiarlo!
La zuppetta di pesce mi piace farla nelle giornate più fredde, meglio se a cena. 
Io la trovo confortante e rassicurante! 
Inoltre non viene mai uguale alla volta precedente perchè mi piace farla con ciò che trovo fresco in pescheria!



⏰ 45 min

INGREDIENTI (4 pers)
4 filetti di cernia
2 filetti di sogliola
2 filetti di merluzzo
4 filetti di gallinella
500 gr di moscardini
400 gr di totani
5 scampi
5 canocchie
500 gr di polpa di pomodoro
1 costa di sedano
1 scalogno
1/2 bicchiere di vino bianco
Prezzemolo trito qb
Sale e pepe qb 

Iniziate a preparare questo piatto dedicandovi alla pulizia del pesce se non vi è stato già pulito in pescheria.

MOSCARDINI: Separate la testa dai tentacoli, spellatela ed estraete la parte gelatinosa che si trova all’interno. 
Per quanto riguarda il tentacolo estraete il dente premendolo con il dito verso l'esterno.
Se il moscardino è di grosso calibro dividetelo altrimenti lasciatelo intero.
Sciacquate tutto sotto acqua corrente fresca.

TOTANI: Sciacquate i totani sotto acqua corrente fresca, quindi staccate delicatamente la testa dal mantello ed estraete la pinna cartilaginea che si trova all’interno. 
Estraete anche le interiora e sciacquate nuovamente i totani sotto acqua corrente fresca.
Aprite il mantello a libretto.
Per quanto riguarda la testa dovete separare i tentacoli tagliando sotto gli occhi ed eliminando il dente spingendolo via con le dita.



GALLINELLA, CERINIA, MERLUZZO E SOGLIOLA: Dopo averli squamati ed eviscerati ricavatene i due filetti scartando le lische.



SCAMPI E CANOCCHIE: Praticate semplicemente un'incisione sul dorso del carapace.



Una volta pulito il pesce potete passare alla preparazione della zuppa.

Soffriggete in una casseruola dai bordi alti lo scalogno tritato in un filo d'olio.
Unite i moscardini e i totani. Appena iniziano a cambiare colore e a rilasciare liquido sfumate con il vino bianco.
Lasciare evaporare il vino ed aggiungete il pomodoro con circa mezzo bicchiere d'acqua.
Lasciate cuocere con il coperchio a fiamma moderata per 20 minuti.





A questo punto aggiungete i filetti di pesce, rimettete il coperchio e lasciate cuocere altri 5 minuti.



Aggiungete in ultimo gli scampi e le canocchie e terminate la cottura per gli ultimi 5 minuti.



Questa zuppetta non deve risultare liquida bensì piuttosto densa.

Servite caldo con una spolverata di prezzemolo trito e magari dei crostoni di pane.




CONSIGLI:
* Qualora dovesse avanzare del sugo potete conservarlo in frigorifero per 24 ore, sarà un ottimo condimento per la pasta.  Magari delle linguine
* Per un'accurata pulizia dei totani potete guardare il mio video tutorial sulla pulizia dei calamari. Si puliscono infatti nello stesso modo!
GUARDA IL VIDEO TUTORIAL